giovedì 31 ottobre 2013

Rame di Napoli

Quest'oggi voglio condividere con voi una ricetta ricercatissima e riuscitissima, chi conosce il vero gusto di questo biscotto ogni qual volta lo mangia rimane estasiato..
molto golosi e calorici ma sono..uno tira l'altro :P !!!
Le Rame di Napoli sono un dolce tipico Catanese, anche se dal nome non si direbbe, consumati maggiormente e tradizionalmente durante le festività di Ognissanti e dei Defunti, l'1 e il 2 Novembre. Questo dolce pare essere nato per riprodurre una moneta, La lunga storia di questo dolce ebbe inizio dopo l'unione della Sicilia al Regno di Napoli, durante la dominazione borbonica..ed in questo periodo venne coniata una nuova moneta realizzata con una lega di rame, in sostituzione dell'oro e dell'argento. Il popolo catanese cosi diede vita a questo dolce creando dei biscotti unendo impasti di scarti di altri dolci,  e  li chiamarono Rame di Napoli.
Ecco qui la ricetta presa dal gruppo Wikicake e ringrazio tanto la formichina Laura per aver condiviso la sua ricetta anche se ho apportato alcuni cambiamenti..grazie di cuore a te e a voi che la proverete :)

Ingredienti: 
500gr Farina
400gr Latte
100gr Margarina
220gr Zucchero
120gr Cacao Amaro
2 cucchiai colmi di Miele
2 cucchiaini di Ammoniaca per dolci
1 cucchiaino di Cannella in polvere
3 cucchiaini "rasi" di Chiodi di Garofano in polvere (4 o 5 interi e poi tritati)
Mezza fialetta aroma Arancia
Mezza fialetta aroma Rhum

Versare in un recipiente la farina ed il cacao, Dopo aver mischiato le polveri, bisogna aggiungere la polvere di chiodi di garofano, la cannella, lo zucchero e l'ammonica sciolta in pochissimo latte.
Dopo bisogna aggiungere la margarina (io la sciolgo al micro o a bagnomaria), il miele, l'arancia, il rhum ed infine il latte..
Mescolo bene il tutto con un cucchiaio di legno ma quando l'impasto diventa duro la lavorare uso un frustino elettrico con le fruste ricce :D quelle apposite per gli impasti lievitati o duri da lavorare.
Mi raccomando non aggiungete altro latte, la consistenza che otterrete sarà giustissima!!
Preriscaldate il forno a 170° ed una volta che creerete i vostri biscotti aiutandovi con due cucchiai, posizionateli su di una teglia foderata con carta forno e cuoceteli per 10 minuti, non di piu, ma prima di sfornarli vado sul sicuro facendo la prova stecchino ;) .
Mentre si freddano, sciogliete a bagnomaria all'incirca 400gr di cioccolato fondente, una volta sciolto girate il vostro biscotto prendetelo con una forchetta dal centro stando attenti a non romperlo, poi bisogna intingerlo nel cioccolato sino ai bordi, riposizionarlo su di un vassoio e spolverizzare al centro un pizzico di polvere di pistacchi.
Ma dopo tanta golosità bisogna avere la pazienza di far solidificare il cioccolato e poiii...buon appetito :D sono BUONISSIMI ..ve li consiglio...vanno a ruba...con questa dose ve ne vengono all'incirca 40-45 !
Spero d'esser stata chiara e fatemi sapere se li provate :)

Ps: esistono molte varianti a questa ricetta classica, sia come gusto che come glassatura e farcitura..volendo c'è chi preferisce mettere sulla superficie del biscotto cotto e freddo un pò di Nutella o crema spalmabile preferita, o marmellata e poi procedono a versare il cioccolato fuso su di essa.

A presto...eccovi le mie Rame di Napoli ....








Nessun commento: